Storia

La scuola dell’infanzia paritaria “Paola di Rosa” è situata nel centro di Paderno in Via Molin Nuovo n° 5 in Udine.

Tra le iniziative socio culturale, portate avanti dalla parrocchia, dopo il 1° conflitto mondiale, occupa un posto di 1° piano la scuola del bambino, oggi scuola dell’infanzia “Paola di Rosa” .

Venne aperta nel 1925 nella sala parrocchiale, realizzata con la sopraelevazione di un vecchio fabbricato, annesso alla casa canonica, adibito a stalla.

La Direzione e assistenza educativa fu affidata alle Suore Ancelle della Carità di Brescia.

La sala adibita ad asilo che però mancava di adeguati servizi, doveva inoltre essere disponibile per altre attività.

In tale situazione, la superiora ,concepì l’idea di costruire un edificio autonomo, e ottenuto il consenso e l’appoggio finanziario, affidò il progetto ad un impresa che nel breve arco di due anni terminò il nuovo edificio che veniva benedetto il 15 maggio 1927.

L’origine della Scuola Materna “Paola di Rosa” d’ispirazione cristiana, è sempre stata radicata nell’ambito comunitario; ed è proprio nel principio della medesima comunità che si pone la sua azione educativo-didattica rivolta all’infanzia.

In quest’ambito viene promossa la condivisione dei valori comuni autentici, nel senso della responsabilità e della socialità, nonché lo sviluppo delle relazioni interpersonali, dei collegamenti e degli interscambi in genere.

La Scuola dell’Infanzia “Paola di Rosa” rimane viva espressione del carisma della Congregazione ed ancora oggi è una risposta attuale alla domanda dei genitori che ritengono di primaria importanza la crescita armonica dei propri figli sotto l’aspetto educativo, cristiano, affettivo e relazionale.

Il bacino d’utenza è caratterizzato da una maggior parte a carattere residenziale, mentre la restante risulta costituita da coloro che scelgono la scuola in base alla vicinanza del posto di lavoro o per valide referenze che vengono date da chi ha già avuto modo di conoscere la nostra struttura. La maggior parte delle famiglie dei bambini frequentanti è composta da genitori entrambi lavoratori. Nel febbraio 2001 con protocollo 488/1154 la scuola dell’infanzia ottiene la parità essendo in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla legge 62/2000. Nel 2008 le Ancelle, visto la richiesta e necessità delle famiglie decidono di ampliare gli spazi costruendo e collegando alla struttura esistente, una nuova sezione dedicata ai piccoli come sezione primavera che nell’2009  viene trasformata in nido integrato alla scuola dell’infanzia per accogliere bambini dai 12 ai 36 mesi, con autorizzazione comunale n°10/NI/2009, in data 31.08.2012 viene accettata la SCIA con il rilascio dell’autorizzazione comunale definitiva.